Come acquistare auto usate in modo consapevole e senza brutte sorprese

acquisto-vendita-auto-usate-consigli

 

Se sei in procinto di cambiare auto o di acquistare la tua prima vettura ti starai chiedendo se sia meglio prendere un’auto nuova o una usata.

C’è sempre un po’ di diffidenza iniziale nell’acquisto di un’auto usata, e a navigare tra le varie piattaforme, annunci online e forum c’è da perdere la testa.

Trovare modelli di qualità tenuti in modo impeccabile dai precedenti proprietari – e magari a buon prezzo – richiede tempo e quel tanto che basta di fortuna. Discorso a parte per l’acquisto di auto provenienti dal noleggio a lungo termine, dove la gestione del veicolo segue tutto un altro iter e “il proprietario precedente” è la ditta di noleggio.

L’acquisto di un veicolo rappresenta un momento delicato, fatto di incastri e di opportunità, un passaggio non certo privo di pensieri.

Per questo vogliamo fornirti alcuni spunti da tenere a mente quando vorrai acquistare una vettura di seconda mano.

 

Gli annunci e i canali di acquisto delle auto usate

 

 

Da dove si parte in questa ricerca? Da dove partono [quasi] tutti: il mondo del web.

Non solo perché ti permette di accedere a milioni di annunci da tutto il mondo ma anche di fare controlli, confrontare le offerte e reperire diverse informazioni.

Grazie alle ricerche online oggi è molto più semplice capire il valore di mercato delle auto usate, che si basa su tre principali asset: chilometri percorsi, modello/anno d’uscita,

stato d’uso.

 

Tra i principali canali d’acquisto troviamo:

 

  • Siti di annunci privati e business;
  • Aste online;
  • Marketplace come Subito.it e Autoscout24. In queste piattaforme è integrato un sistema di rating e recensioni che ti fornisce dettagli sulla qualità dei rivenditori;
  • Canali diretti delle società di noleggio;
  • Rivenditori certificati di auto provenienti dal noleggio a lungo termine;
  • Concessionari.

 

Per quanto riguarda le auto usate provenienti dalle società di noleggio, queste hanno un solo precedente utilizzatore, con pochi km all’attivo e vengono effettuati dei controlli serrati da parte di un team dedicato prima della consegna.

Certamente “non è tutto oro quello che luccica” e ci vogliono delle accortezze in più per fare la scelta giusta in totale sicurezza. Presta attenzione all’affidabilità dei siti di annunci, usa gli strumenti a disposizione per valutare la veridicità delle informazioni riguardanti il venditore.

Se possibile chiedi consiglio a un esperto in grado di rispondere a tutti i dubbi che possono sorgere nella valutazione del veicolo. Prediligi la verifica dal vivo del veicolo, nel caso di concessionarie o società di noleggio potrai in genere richiedere la prova su strada!

 

Controlli e cronologia dei tagliandi

 

Partiamo dal presupposto che il tagliando è un controllo periodico cui deve essere sottoposta la vettura ad intervalli previsti dalla Casa costruttrice. Di solito va effettuato ogni 20.000 km, ma per i veicoli più recenti si può arrivare a 2 anni o 30.000/50.000 Km.

L’automobilista si può rivolgere a qualsiasi officina, purché regolarmente iscritta all’albo degli autoriparatori.

In caso di acquisto di un’auto usata è fondamentale verificare lo stato dei componenti meccanici più soggetti all’usura, come freni, sospensioni, scarichi, luci, pneumatici e organi di sterzo.

Un ottimo strumento per verificare tali condizioni è il libretto dei tagliandi, che però oggi, rispetto al passato, non è quasi mai adottato. Per verificare quindi le manutenzioni effettuate potrai affidarti alla visione delle fatture che il proprietario del veicolo dovrebbe aver conservato nel corso degli anni.

Nel caso della vendita di auto usate provenienti dal noleggio a lungo termine è la società stessa ad effettuare il tagliando prima di consegnare il veicolo.

Tra le buone pratiche c’è poi quella di informarsi sulla garanzia legale di conformità, che nel caso della vendita tra privati non è quasi mai presente.

 

Acquisto auto usata con revisione scaduta

 

 

La revisione, differente dal tagliando, è un controllo periodico del veicolo obbligatorio per legge: ogni auto deve essere revisionata entro quattro anni dalla sua immatricolazione, dopodiché una volta ogni due.

Si può quindi acquistare o vendere un’auto senza revisione poiché questa non influisce sul diritto di proprietà del veicolo ma soltanto sulla sua possibilità di circolare su strade pubbliche.

Un papabile acquirente può verificare se e quando ci sono state revisioni sulla carta di circolazione, o anche direttamente online: inserendo la targa del veicolo su portali dedicati è possibile verificare gratuitamente i dettagli dell’ultima revisione e i chilometri percorsi.

 

Come tutelarsi sull’acquisto di un’auto usata?

 

Non esiste un metodo infallibile per prevenire un acquisto sbagliato, ma con un po’ di accortezza – seguendo i consigli sopra elencati – non dovresti imbatterti in brutte sorprese.

Prima dell’acquisto prenditi del tempo per effettuare una serie di accertamenti meccanici e visivi (meglio ancora se svolti da un professionista): funzionamento dei freni, rumorosità del motore, presenza di eventuali corrosioni, fluidità dello sterzo, segni sulla carrozzeria esterna, usura dei pneumatici, funzionamento corretto dei comandi interni, e così via.

Altro aspetto importante è la parte delle documentazioni. Se decidi di acquistare un’auto usata dovresti richiedere una visura al PRA che ti permetterà di verificare le informazioni giuridico-patrimoniali come la presenza di ipoteche o di fermi amministrativi, nonché di semplici multe non pagate. Anche il coinvolgimento del veicolo in incidenti stradali potrebbe inficiare il passaggio di proprietà.

Controlla pure che il numero del telaio e quello del motore siano gli stessi riportati sul libretto.

 

Acquisto usato vs nuovo: i pro e i contro

 

Meglio nuovo o usato, ecco il grande dilemma.

Per valutare con attenzione se acquistare o meno una vettura usata, oltre al budget a disposizione, ti è utile capire che utilizzo farai della vettura, stimare quanti chilometri percorrerai annualmente e per quanto tempo vorresti mantenere la stessa auto.

Ci sono diversi aspetti che possono spostare l’ago della bilancia verso l’acquisto di un veicolo di seconda mano. Ad esempio, il prezzo di acquisto più basso e la svalutazione più lenta.

Negli ultimi anni lo Stato ha anche messo a disposizione degli incentivi per l’acquisto di auto usate a basse emissioni per incrementare il numero di veicoli green in circolazione.

Ci sono poi fattori esterni che in questo periodo stanno generando effetti a cascata sull’intera filiera automobilistica.

Forse avrai sentito parlare della cosiddetta crisi dei microchip e dei conseguenti ritardi nella costruzione di auto nuove.

 

Ti starai chiedendo: e cosa c’entra questo con l’usato?

 

Se da una parte la carenza di auto nuove incentiva l’acquisto di quelle usate (poiché sono immediatamente disponibili) dall’altra porta a un aumento dei prezzi fino al +20%.

Ma non solo: potrebbe portare a una temporanea scarsità anche di veicoli usati messi in vendita dai privati. Ad esempio chi vuole acquistare una nuova auto rivendendo la propria vettura si ritrova a dover temporeggiare per non rimanere letteralmente a piedi!

Possiamo riassumere la situazione con il tradizionale detto: è come un cane che si morde la coda.

 

Conclusione

 

Se è vero che gli italiani cambiano in media cinque auto in tutta la loro vita, potresti imbatterti più di una volta nella scelta dell’auto più adatta alle tue esigenze e ai tuoi gusti in un determinato periodo.

Sei alla ricerca di un usato garantito?

Dai un’occhiata alla nostra vetrina dell’usato YouGo Prime: tutte le vetture sono in ottime condizioni, hanno avuto un solo proprietario e sono garantite per 24 mesi. E ci trovi anche su Subito.it e Autoscount come rivenditori certificati.

Preparati a trovare il veicolo giusto per te!

Altri consigli recenti

YouGo

YouGo

5 Scelte che rendono la tua guida ecosostenibile

5 Scelte che rendono la tua guida ecosostenibile

YouGo

YouGo

Le notizie più importanti del 2021 nel settore automotive

Le notizie più importanti del 2021 nel settore automotive

YouGo

YouGo

12 auto in uscita da non perdere tra gennaio e aprile 2022

12 auto in uscita da non perdere tra gennaio e aprile 2022

Hai una domanda in particolare?

Siamo a tua disposizione per risolvere ogni tuo dubbio

YouGo Offerta
Dati del veicolo
Qui trovi indicazioni sul modello, sulla cilindrata sul tipo di alimentazione e sui cavalli del veicolo.
Tipo di formula
Controlla qui se si tratta di un'offerta di noleggio a lungo termine (da 2 a 5 anni), medio termine (da 1 a 24 mesi) o a breve termine (massimo 1 mese).
Il consiglio della Guida
Qui trovi i suggerimenti delle nostre Guide: ti segnaleranno i punti forti di questo veicolo.
Garanzia di affidabilità
Qui puoi vedere il partner con cui abbiamo realizzato l'offerta. Tutti i nostri partner sono fidati e selezionati.
Dettagli trasparenti
Qui trovi tutti i dettagli che incidono sul prezzo: quanti km sono inclusi, quanto dura il noleggio, qual è l'anticipo. Potrai comunque modificarli in base alle tue esigenze con l'aiuto della tua Guida YouGo.
Informazioni utili
Segui le icone per scoprire di più sull'offerta. L'orologio ti mostra la data di scadenza; la chiave ti segnala se la vettura è in pronta consegna; la "i" ti indica altre informazioni utili. Infine, cliccando sul cuore aggiungi l’offerta ai tuoi preferiti.