Preventivo noleggio a lungo termine: 14 punti per comprenderlo davvero

 

Eh ma costa troppo, faccio prima a comprarla!

 

Ogni mattina chi si occupa di noleggio a lungo termine si sveglia e sa che dovrà rispondere in media 3 o 4 volte al giorno a questa obiezione (anche legittima, se non si conosce a fondo il servizio).

Avrai sentito spesso diversi slogan citare che con il noleggio a lungo termine non hai più pensieri: questo è vero, ma solo se riesci a definire correttamente il tuo contratto.

Per chi ancora se lo chiedesse, con questa modalità si ha a disposizione il veicolo scelto e tutta una serie di servizi relativi alla sua gestione versando una somma mensile, definita canone. Un servizio pay per use che coinvolge la mobilità su 2 e 4 ruote da diverse angolature.

Ed è proprio il valore del canone mensile che può diventare specchietto per le allodole, o al contrario spaventare un nuovo utente, se non viene contestualizzato.

Siamo sicuri che il prezzo è l’unica variabile – o quantomeno la più importante – da considerare quando si consulta un preventivo di noleggio a lungo termine?

Magari sei di fronte a diversi preventivi e vorresti valutare il migliore per te, oppure vuoi comprendere quanto incide sul totale il costo dei servizi accessori e se conviene veramente noleggiare piuttosto che acquistare un’auto. Qui troverai punto per punto le voci a cui prestare particolare attenzione mentre leggi un preventivo, qual è il loro significato e quanto possono incidere sul valore del canone.

 

P.S. Prima di andare avanti vogliamo lasciarti un piccolo spunto. Facciamo un test: se hai ricevuto di recente uno o più preventivi, consultali in tempo reale man mano che prosegui nella lettura. Ti sarà sfuggito qualcosa? Confermerà la tua scelta del più conveniente? Il risultato potrebbe sorprenderti…

 

IL VEICOLO

 

A benzina, hybrid, 5 porte, casa madre europea o statunitense, city car o 4×4… tutto parte da qui.

C’è chi ha già chiaro qual è la vettura dei suoi sogni e la ricerca alle migliori condizioni, chi si lascia guidare nella scelta basandosi sui bisogni e criteri da soddisfare.

Quando parliamo di veicolo in questo contesto consideriamo più nel dettaglio:

  • il marchio
  • il modello
  • la versione
  • gli equipaggiamenti di serie
  • gli optional

 

Lo stesso modello con molti più optional o in una versione più prestigiosa, avrà verosimilmente un canone di noleggio più elevato (a meno che non ci siano delle scontistiche dedicate, degli incentivi temporanei o delle promozioni che permettono di accedere a vetture pluri-accessoriate a costi inferiori, come ad esempio nel caso delle cosiddette “vetture a stock”). Diverse case costruttrici mettono a disposizione allestimenti business pensati appositamente per il noleggio delle flotte aziendali, che risultano essere spesso per rapporto equipaggiamento/canone la soluzione migliore.

 

LO SCENARIO

 

Lo scenario è la parte del contratto che definisce la durata dello stesso, i km percorribili inclusi (dai 5.000 ai 200.000 km totali) e l’eventuale anticipo.

Vediamo nel dettaglio quali elementi considerare:

 

Formula di noleggio

 

Nel contratto viene sempre riportata la formula sottoscritta, ovvero le condizioni e i dettagli di accesso al noleggio a lungo termine, nonché i servizi speciali inclusi.

Delle diverse formule presenti sul mercato te ne abbiamo parlato qui.

Alcune possono riguardare il diritto di prelazione, altre il chilometraggio, altre ancora il recesso anticipato. A volte queste caratteristiche sono espresse in addendum al contratto quadro.

 

Canone

 

Il canone mensile – un po’ come avviene per qualsiasi utenza – si compone da una parte relativa al finanziamento (puro noleggio) e da una parte relativa ai servizi connessi (manutenzioni, assicurazioni, auto sostitutiva, e così via). Distinzione che si registra anche a livello fiscale, poiché queste due parti vengono detratte in modo differente.Come accade spesso per altri prodotti finanziari, più si allunga il periodo più la rata mensile diminuisce. Ma nel noleggio a lungo termine questa non è una certezza poiché sono tanti altri i fattori che incidono sul suo valore.

 

Durata

 

È un parametro variabile, per convenzione ha valore di 24/36/48/60 mesi.

Clausole di formule specifiche possono permettere in alcuni casi di rescindere anticipatamente il contratto e senza corrispondere penali (di norma previste per il recesso anticipato).

A contratto in corso, qualora se ne avesse la necessità, è possibile prolungare la durata fino a un massimo di 60 mesi, con conseguente ricalibrazione della rata mensile.

 

Anticipo

 

A seguito dell’esito positivo della verifica di fattibilità finanziaria, il cliente è libero di scegliere se versare o meno un anticipo.

Non c’è un importo minimo, se non una “soglia di convenienza”, mentre il suo importo massimo non può superare il 30% del valore di listino della vettura.

Se l’anticipo viene versato, il canone si abbassa in proporzione. Questo permette di abbassare di conseguenza il rapporto rata/reddito, fattore che le società di noleggio tengono molto in considerazione.

 

Deposito Cauzionale

 

È una voce non sempre presente nel preventivo. Si tratta di una somma che viene richiesta in alcuni casi dalla società di noleggio a titolo di garanzia ulteriore, non impatta sulla rata mensile e viene poi restituita allo scadere del contratto di noleggio.

 

Chilometraggio

 

Nel canone e nella formula concordata è incluso un certo numero di chilometri. Anche se ultimamente stanno prendendo piede formule specifiche a chilometri illimitati o a consumo.

Ma cosa succede se si eccedono i km previsti o se al contrario se ne percorrono di meno?

In genere un preventivo di noleggio a breve, medio e lungo termine deve sempre riportare il costo per ogni km in più rispetto al chilometraggio predefinito.

Lo stesso vale anche al contrario: in caso di sottoutilizzo la società di noleggio definisce un rimborso per ogni chilometro in meno percorso rispetto a quanto concordato.

Ogni società di noleggio ha le sue linee guida e questi valori possono variare in base al tipo di auto e al tipo di formula scelto.

Ad ogni modo il pacchetto chilometri inclusi può essere ri-contrattato nel corso del noleggio.

 

I SERVIZI INCLUSI

 

Per poter capire se è veramente tutto incluso nel canone, bisogna conoscere effettivamente quali sono i servizi disponibili e le limitazioni degli stessi.

All’interno del preventivo sono (o dovrebbero essere) sempre indicati tutti i servizi inclusi come la manutenzione ordinaria e/o quella straordinaria, eventuali cambi pneumatici, auto sostitutiva.

Attenzione, qui non vige la regola del “meglio abbondare che scarseggiare”. Nel realizzare un preventivo su misura un buon consulente dovrebbe analizzare le tue esigenze e chiarire quali servizi dovrebbero esserci in modo inderogabile poiché obbligatori, quali sono altamente consigliati e di quali invece potresti anche fare a meno.

Manutenzione ordinaria e straordinaria

 

Nella manutenzione rientrano gli interventi di riparazione e i controlli che si devono effettuare periodicamente, ovvero la revisione e il tagliando.

La revisione è obbligatoria e consiste nel controllo di freni, sterzo, impianto elettrico, sospensioni, pneumatici, telaio e regolarità rumori e gas di scarico. Serve a certificare che il veicolo è idoneo a circolare in sicurezza.

Il tagliando invece è il controllo programmato dalla casa madre del veicolo per garantirne il funzionamento ottimale: prevede ad esempio la revisione dei filtri, la sostituzione dell’olio del motore, l’antigelo nel radiatore.

In genere nel servizio di noleggio a lungo termine, oltre agli interventi di manutenzione ordinaria, sono compresi anche quelli straordinari di qualunque entità – di conseguenza anche spese importanti – per cui è richiesto l’accesso a officine specializzate e centri d’assistenza.

 

Assicurazioni

 

Le assicurazioni rappresentano una parte fondamentale e variabile dei costi di un contratto di noleggio a lungo termine, e possono mutare in base alla franchigia selezionata.

Per franchigia si intende la parte di danno che resta a carico dell’assicurato. Il suo importo indica i limiti entro cui la compagnia assicurativa rimborsa l’eventuale danno e viene prestabilito nel contratto. Si possono trovare due tipologie di franchigia, quella fissa o quella a percentuale sulla somma assicurata.

Attenzione: più è alta la franchigia, quindi l’esborso da parte del contraente in caso di sinistro, più basso sarà il canone di noleggio.

Se invece ricerchi una tutela più ampia, accertati che le franchigie riportate siano piuttosto basse (tra 0 e 500€).

Vediamo ora quali sono le assicurazioni incluse di solito in un contratto standard.

 

Assicurazione RCA

 

Questa assicurazione ha un’incidenza relativamente bassa sul canone mensile.

Con un massimale pari a 25 milioni di euro, la copertura include l’indennizzo per danni subiti a seguito di un sinistro da circolazione stradale e danni alle persone trasportate all’interno del veicolo.

 

Assicurazione Kasko

 

È indipendente dalla responsabilità del conducente e solleva il cliente dalla responsabilità finanziaria nei confronti della società di noleggio in caso di:

  • danni materiali e diretti subiti dal veicolo durante la circolazione e/o in sosta, per esempio a seguito di collisione accidentale, urto, ribaltamento;
  • danni subiti dal veicolo a seguito di tentato furto o incendio

In alcuni preventivi di noleggio la copertura Kasko è opzionale, e in relazione al valore dell’automobile ha un’incidenza medio/alta sul canone mensile.

 

Assicurazione Furto e Incendio

 

Tale copertura interviene in caso di furto e incendio totale o parziale e per i relativi danni.

Si tratta di una scelta opzionale. Dalla nostra esperienza ti suggeriamo di mantenere sempre bassa questa franchigia poiché incide veramente poco sul canone di noleggio (generalmente pochi euro in più al mese) a fronte di una grande tutela in caso di eventuali danni.

N.B. Tutte le assicurazioni prevedono delle franchigie personalizzabili.

Ad esempio, se si definisce la franchigia Kasko a 250 € a evento, il cliente pagherà al massimo questo importo anche qualora il danno causato alla vettura preveda un costo di riparazione più alto.

 

Gestione Pneumatici Inverno/Estate

 

Rappresenta anch’essa un’opzione che si può scegliere di inserire in fase di definizione del proprio noleggio. Il cambio pneumatici può avvenire in caso di usura (la sostituzione è consigliabile dopo e non oltre i 40/45.000 km, ma questo dipende molto dal tipo di veicolo) o in caso di applicazione gomme termiche in inverno.

Alcune società di noleggio permettono persino di definire il livello qualitativo e la marca degli pneumatici desiderati in fase di cambio. Tutti dettagli che vanno però a incidere sul canone.

Presta attenzione se nel preventivo è specificato il numero di pneumatici presenti, sia estivi che invernali, poiché vengono riportati a singolo pezzo e non a treno.

Come avviene per vari parametri del contratto anche gli pneumatici possono essere aggiunti in corso di noleggio.

 

 

Auto sostitutiva

 

La cosiddetta auto di cortesia viene data al cliente in caso di fermo prolungato – superiore alle 4 o alle 8 ore minime – a seguito di un guasto o un sinistro. Non è invece prevista per i tagliandi.

Anche questa rappresenta una scelta opzionale che, se presente, impatta sul canone di noleggio.

Di solito è prevista anche la definizione del segmento di auto sostitutiva desiderato (citycar, suv, familiare, e così via).

 

 

Gestione Tassa di Proprietà

 

Il bollo auto è una tassa regionale sulla proprietà di un veicolo, il cui valore dipende dalla sua potenza o portata, e dal suo impatto ambientale.

Con la manovra 2020 è stata introdotta un’importante novità: il pagamento della tassa di proprietà delle auto noleggiate per lunghi periodi è diventato un obbligo di chi utilizza la vettura, pertanto il canone di noleggio non include più anche il valore del bollo auto.

Secondo le nuove direttive la società di noleggio può comunque provvedere al pagamento, ma il cliente può scegliere se pagarlo in autonomia o lasciarlo in capo alla società di noleggio – che lo addebita in un’unica fattura o in rate mensili.

Il bollo auto ha fatturazione a parte e non rientra dunque tra i servizi accessori inseriti nella proposta.

 

Infrastruttura di ricarica

 

In determinate formule rivolte ai veicoli elettrici le società di noleggio possono prevedere delle card per ricaricare la vettura presso le colonnine fast charge in città, o ancora, possono disporre l’installazione dell’infrastruttura di ricarica domestica.

Conclusione

 

Come avrai potuto capire un preventivo di noleggio a lungo termine è ampiamente modulabile. A parità di veicolo potresti ricevere decine di preventivi differenti, proprio per la varietà di opzioni che selezionabili.

L’aspetto che più conta è conoscere il livello di servizio per il quale stai pagando per non trovarti con un canone basso ma un finto all inclusive.

Non esiste una “ricetta standard”, ma l’equilibrio tra i vari ingredienti saprà donarti un servizio su misura per guidare l’auto che desideri in totale libertà e sicurezza.

 

Ti piacerebbe saperne di più?

Da oltre 10 anni YouGo si occupa di noleggio a breve, medio e lungo termine, con lo scopo di guidare le persone e le imprese nella scelta della soluzione migliore, tra tante che sembrano tutte uguali.

Affidati all’esperienza e ai consigli del nostro team: contattaci qui e ricevi senza impegno dei consigli utili per la tua mobilità.

Altri consigli recenti

YouGo

YouGo

Le 6 migliori auto elettriche per la città o per le lunghe percorrenze

Le 6 migliori auto elettriche per la città o per le lunghe percorrenze

YouGo

YouGo

I principali allestimenti per furgoni nel noleggio a lungo termine

I principali allestimenti per furgoni nel noleggio a lungo termine

YouGo

YouGo

Cosa sono gli Adas e perché saranno obbligatori dal 2022

Cosa sono gli Adas e perché saranno obbligatori dal 2022

Hai una domanda in particolare?

Siamo a tua disposizione per risolvere ogni tuo dubbio

YouGo Offerta
Dati del veicolo
Qui trovi indicazioni sul modello, sulla cilindrata sul tipo di alimentazione e sui cavalli del veicolo.
Tipo di formula
Controlla qui se si tratta di un'offerta di noleggio a lungo termine (da 2 a 5 anni), medio termine (da 1 a 24 mesi) o a breve termine (massimo 1 mese).
Il consiglio della Guida
Qui trovi i suggerimenti delle nostre Guide: ti segnaleranno i punti forti di questo veicolo.
Garanzia di affidabilità
Qui puoi vedere il partner con cui abbiamo realizzato l'offerta. Tutti i nostri partner sono fidati e selezionati.
Dettagli trasparenti
Qui trovi tutti i dettagli che incidono sul prezzo: quanti km sono inclusi, quanto dura il noleggio, qual è l'anticipo. Potrai comunque modificarli in base alle tue esigenze con l'aiuto della tua Guida YouGo.
Informazioni utili
Segui le icone per scoprire di più sull'offerta. L'orologio ti mostra la data di scadenza; la chiave ti segnala se la vettura è in pronta consegna; la "i" ti indica altre informazioni utili. Infine, cliccando sul cuore aggiungi l’offerta ai tuoi preferiti.